Pagina:Le pitture notabili di Bergamo.djvu/100

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
96

pregio. Le SS. Agata, e Lucia laterali al Miracolo de’ Pani, sono con grandezza di stile lavorate da Pittore antico; e le carnagioni sono migliori de’ panneggiamenti. Lungo la Chiesa dei quattro Quadri contornati da Stucchi, il Sacrifizio di Abramo, e il Daniele fra i Leoni, sono dell’Orelli. La S. Teresa colpita dall’Angelo, e caduta in deliquio, di Domenico Parodi; e la B. V. col Puttino e altri Santi, di maniera piuttosto diminuita, ma gentile, di pennello non cognito. I Cherubini aggiuntivi nella sommità, per aggrandire il Quadro, sono del prefato Orelli. Tornando indietro e veduto alla metà della via nella facciata di una Casa a sinistra un Fresco di1 Francesco Cavagna, ma delle sue prime cose, esprimente la B. V. col Puttino, e i SS. Caterina, Bernardino, Antonio Abate, e Cristoforo giunti in capo alla contrada, e volgendo a destra vedremo in faccia la Chiesa di

S. DIFENDENTE.


XLVIII.


PRima in foggia di Cappelletta fabbricata nel 1464. a onore del detto Santo, poi riedificata

  1. Abbiamo di quest’Autore un’operazione di lunga mano più studiata e corretta nel Crocifisso a fresco, colla Maddalena appiè della Croce, e dai lati i SS. Lazzaro, e Caterina V. e M. dipinto nelle pareti di un’abitazione, situata nella contigua contrada di Osio, e a mano sinistra andando verso la Porta del Borgo. Dobbiamo altresì al medesimo pennello il Fresco nella mezza luna, che è sopra la Porta della Chiesa di San Gottardo; sfuggitoci inavvertentemente nella disamina delle Pitture di quel sacro luogo; nel qual Fresco si vede colo-