Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
78 postvma.

XLII.

NOZZE


     No, non chinar pensosa
Gli occhi e la fronte onesta;
Ecco la stanza ascosa,
L’ara d’amore è questa.

     Qui la ghirlanda posa,
Scingi la bianca vesta,
E sul guancial di sposa
Piega, gentil, la testa.

     Apri all’amor le braccia
E gli spaventi insani
Del tuo pudor discaccia;

     No, colle bianche mani
Non ti velar la faccia....
Arrossirai domani.