Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/514

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
482 adjecta.


     Ma dall’orror, dai lutti,
dolce un pensier m’invola
e tra il dolor di tutti
20sono felice io sola!

     Ah, degli umani affanni,
Zerlina, a me che importa?
Io sento Don Giovanni
24che batte alla mia porta!