Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/53

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

postvma. 21


     Quando una bianca imagine
Improvvisa comparve in sulla porta
E trepidando il giovane
Le domandò — «Chi sei, povera morta?» —

     «Morta non son — gli mormora
La parvenza gentil — guardami tocca!....
Non sai? Le scolte dormono:
Son la figlia del re: baciami in bocca.»