Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/77

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

postvma. 45

XXIV.

IN MORTE

DI UN MOLTO REVERENDO STROZZINO


     Curia romana non petit ovem sine lana:
Dantes exaudit: non dantibus ostia claudit.

Antico distico leonino.



     Intendi tu il lugubre
Lamento de’ bronzi
Sì dolce agli ipocriti,
Sì bello pe’ gonzi?
Il tempio rigurgita
De’ colli più torti
Che lieti borbottano
La prece de’ morti.
Requeiscant in pace,
Requiescant in pace.