Pagina:Leopardi, Giacomo – Operette morali, 1928 – BEIC 1857808.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

dialogo della moda e della morte 27


aver fatte finora per amor tuo, volendo accrescere il tuo stato nella terra, com’è seguito. E per quest’effetto sono disposta a far ogni giorno altrettanto e piú; colla quale intenzione ti sono andata cercando; e mi pare a proposito che noi per l’avanti non ci partiamo dal fianco l’una dell’altra, perché stando sempre in compagnia, potremo consultare insieme secondo i casi, e prendere migliori partiti che altrimenti, come anche mandargli meglio ad esecuzione.

Morte. Tu dici il vero, e cosí voglio che facciamo.