Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/267

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


una figurina antica di Giove, formata di terra cotta; richiesto del suo parere; non vedete voi, disse, che questo è un Giove in Creta? Di uno sciocco il quale presumeva saper molto bene raziocinare, e ne’ suoi discorsi, a ogni due parole, ricordava la logica ; disse : questi è propriamente l'uomo definito alla greca; cioè un animale logico. Vicino a morte, compose esso medesimo questa inscri¬ zione, che poi fu scolpita sopra la sepoltura. OSSA DI FILIPPO OTTON1ERI NATO ALLE OPERE VIRTUOSE E ALLA GLORIA VISSUTO OZIOSO E DISUTILE E MORTO SENZA FAMA NON IGNARO DELLA NATURA NÈ DELLA FORTUNA SUA. I A Giove — cotta, — 2 A parere, — 7 A greca, — 9 A sepoltura : 1 figurina di — 1-2 cotta, di(sse) '— 4-5 il quale ne'suoi discorsi, a ogni due parole, ricordava la logica, presumendosi sapere bene raziocinare — 7 Di questi ultimi cinque capoversi (Da giovane — Di uno sciocco) fu scritto prima il 3°; segui poi il 1°, poi il 4°, poi il 2°, e infine il 5°; e l’Autore fu a lungo incerto circa il loro ordinamento, che mutò e rimutò più volte.