Pagina:Leopardi - Paralipomeni della Batracomiomachia, Laterza, 1921.djvu/190

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
180 ii - paralipomeni della batracomiomachia

44
     pensato avrebbe al caso intentamente
per trovar, se potea, qualche partito.
Già l’aer s’imbiancava in oriente,
e di piú stelle il raggio era sparito,
e il seren, puro tutto e tralucente,
promettea ch’un bel dì fôra seguito:
quasi sgombro dell’acque era il terreno,
e il soffio boreal venuto meno.
45
     L’ospite ad un veron condusse il conte
mostrando il tempo placido e tranquillo.
Sola i silenzi l’una e l’altra fonte
rompea da presso, e da lontano il grillo.
Qualche raro balen di sopra il monte
il nembo rammentava a chi sortillo;
poscia a un letto il guidò ben preparato,
e da lui per allor prese commiato.