Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search







Nizza, marzo.....


Un corso di fiori o una battaglia di fiori, a Nizza, si annunzia così: lungo i due marciapiedi della famosa promenade des Anglaìs si distendono delle leggiere palizzate di legno, all’altezza di un metro, a bastoncelli molto radi: sui marciapiedi si collocano delle sedie di paglia, a quattro lire il posto: fra il marciapiede che va lungo il mare e la banchina, si costruiscono delle graziose tribune di legno, dove si pagano dieci lire, i primi posti, cinque lire i secondi: dietro il marciapiede che rasenta i giardini degli alberghi e delle ville, ogni albergatore, ogni privato fa costruire, per proprio conto, delle tribune speciali, per sè, per gli amici, per i