Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/232

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search







Cannes, marzo...


Appena un re, una regina, un principe ereditario, una principessa del sangue, un granduca zio, un’arciduchessa cugina, hanno i nervi diventati fiacchi, lo stomaco che digerisce male, i polmoni deboli, sovra tutti i polmoni deboli, i reali medici non vi pensano un minuto sopra, e ordinano immediatamente loro la dimora di Cannes; appena un re annoiato, ha voglia di lasciare il suo regno, appena un re spodestato vuole, almeno, godere un poco la vita, fra i suoi colleghi, che sono stati spodestati ieri, o che saranno, forse spodestati domani, appena una principessa vuole fuggire sua suocera o un’Altezza Serenissima vuole evitare la presenza