Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/240

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

viaggio a cosmopoli 233

elezione, per simpatia; ognuno volontariamente, o involontariamente, è assorbito in una orbita principesca. Ognuno di noi, più o meno, ha a Cannes, una conoscenza del Gotha, una riverenza da fare, un nome da scrivere, in un registro. Infine, tornando, ognuno di noi, tanto per continuare, dà del Monseigneur all’altro!


15