Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/442

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search







Notre Dame de Guèrison, agosto...


Ovunque sorga sul verde intenso dei prati, sul fondo oscuro e aspro delle rocce, ai piedi delle bianchezze immacolate dei ghiacci smaglianti al sole, fra i macigni immani che le valanghe invernali precipitano dagli altissimi picchi alle terre più basse, lungo le spumanti sonore correntie dei fiumi e dei torrenti, nei brevi pianori ombreggiati dalle conifere, ovunque sorga un picciolo gruppo di casette alpine nerastre, coi tetti spioventi perchè non vi si arresti nel verno la neve, con le finestruole piccole, con le esterne scalette di legno bruno, ovunque un villaggetto si raggruppi, un campanile si eleva, assai alto, bianco, snello, tutto