Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/474

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

all’antica maniera 467

rassomiglia a nessun altro tesoro E quando dopo un così ingenuo antico e semplice viaggio, vi si presenta tutta la modernità, in Francia, in Svizzera, sotto la forma degli express, delle funicolari e delle immense stazioni, per terra e sui laghi, voi non siete più triste, voi non vi dolete dell’aridità e della banalità modernissima, voi non avete rimpianti, poiché voi aveste l’ora di vecchia poesia rinnovellata, che rese più vivido il vostro sangue, e più alata la vostra fantasia......