Pagina:Liguria preistorica.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


la valle della Roia e volge poi ad ovest, confine che non soddisfa ad alcuna esigenza geografica od amministrativa. Abbiamo adunque una Liguria italiana, che comprende gran parte delle provincie di Genova e di Porto Maurizio e piccole porzioni di quella di Massa-Carrara, una Liguria monegasca limitata al principato di Monaco, e una Liguria francese, che è costituita dal dipartimento delle Alpi Marittime escluso il circondario (arrondissement) di Grasse.

Il litorale si può distinguere, secondo l’uso comune in Riviera di Levante, tra la foce della Magra e Genova, Riviera di Ponente, fra Genova e la foce della Roia e Riviera di Nizza fra questa e il Varo.

Ciò premesso, ogni qualvolta mi verrà fatto di menzionare in questo libro la Liguria marittima , dal punto di vista geografico, o per brevità la Liguria, alluderò al paese che comprende i bacini idrografici del Varo e della Magra ed è limitato dallo spartiacque alpino-appenninico e dal mare. I Liguri moderni sono per me gli abitanti del medesimo paese; né con ciò intendo menomare le differenze che intercedono tra quelli confinati nell’estremo occidente e tutti gli altri. Dicendo Stirpe Ligure o Liguri antichi accennerò alle genti, le quali, avendo caratteri antropologici ed etnografici comuni, occupavano al principio dei tempi storici non solo il paese di cui sopra, ma ancora la Provenza, la valle del Po (esclusa la parte terminale) e la Lunigiana, che è quanto dire la Regione Ligure.

Respingo fin d’ora come impropria, o meglio destituita di valore scientifico l’espressione di Razza Ligure.