Pagina:Lockyer - Astronomia, 1904.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La Terra e i suoi movimenti. 77

strale non ha nelle vicinanze del polo alcuna stella, che si possa comparare per splendore alla nostra stella polare.

72. Passiamo all’ultima combinazione, rappresentata nella seguente fig. 22. L’osservatore trovasi sull’equatore terrestre, il suo zenit Z giace nel piano dell’equatore stesso ed il suo orizzonte Fig. 22. OO’ passa per i poli P, P’. È facile riconoscere che i paralleli di tutte le stelle, come a, b, c, d, sono divisi per metà dall’orizzonte del nostro osservatore e giacciono in piani ad esso orizzonte perpendicolari.

Da ciò consegue che qualsivoglia abitante situato sull’equatore vedrebbe ogni notte dell’anno presso l’orizzonte la stella polare, se questa oc-