Pagina:Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale.djvu/491

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
[§ 62-63] fenomeno economico concreto 481

si insegna l’a b c, la protezione perderebbe tanto pochi fautori, il libero cambio ne acquisterebbe tanto pochi, che quell’effetto si può quasi, e forse interamente trascurare. Le cagioni che muovono gli uomini sono ben altre1.

Auro suadente, nil potest oratio.

63. La protezione viene generalmente instituita da una lega di cui i partecipanti principali sono i seguenti: 1.° Coloro che ritraggono un utile diretto e notevole dalla protezione, cioè i possidenti che ne avranno rendite permanenti; gli imprenditori che avranno rendite temporanee; ma ciò a loro preme poco purchè durino tanto da concedere a quegli imprenditori di fare quattrini; coloro che hanno professioni che possono essere protette. 2.° I politicanti, che, colla parte fiscale della protezione (§ 58), fanno conto di impinguare il bilancio dello Stato, di cui poi dispongono. Tutti coloro che vogliono godere le spese che farà lo Stato, e che sono assai intelligenti per intendere che per aumentare le spese occorre aumentare le entrate. 3.° Coloro di cui si riesce ad accendere i sentimenti nazionalisti, per modo che si figurano che la protezione provvede a


  1. Il Bourdeau, che è acuto osservatore dell’evoluzione del socialismo, scrive: «combien nous tous qui nous occupons de questions socialistes, nous faisons œuvre insuffisante, lorsque nous nous bornons à exposer, à réfuter des théories abstraites, que la plupart des ouvriers ignorent ou dont ils se soucient médiocrement! Les idées chez les gens du peuple viennent de leurs sentiments, les sentiments de leurs sensations, et leurs sensations elles-mêmes découlent de leur genre de vie, de la nature, de la durée et des profits de leur travail». Socialistes et sociologues, pag. 164.
Economia politica. - 31.