Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/25

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Lanzirica

Ti aiuterò. Le prime undici sono le piú importanti. In quanto alle altre undici... (scetticamente:) lo sono molto meno.

Kabango

No, no, non è vero, ciò che dici! Queste undici pelli scritte sono ugualmente importanti! Hai poca fede, Lanzirica. Sei uno scettico avvelenato dall’abitudine della negazione.

Rivolgendosi a Bagamoio:

Contiamo e verifichiamo tutte le pelli.

Mentre contano e verificano, Lanzirica si alza e va ad inginocchiarsi vicino a Mabima. Dispone meglio il velo sul suo viso e rimane estatico a contemplarla.

Mabima

si sveglia, si stira languidamente, poi scattando in piedi come invasa dal delirio della febbre, la schiena incurvata, le braccia tese verso il fondo della scena:

Ecco, ecco! Vedo l’oasi di mio padre! Le sue case abbracciate dalle palme!...

Lanzirica

Kabango, non vedi nulla all’orizzonte?

Kabango

avvicinandosi con Bagamoio:

Sí, vedo le solite apparenze illusorie... la curva verde d’una oasi... Palme e bambú...

24