Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/318

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Perlina

Non sangue, ma sciroppo di pessima qualità.

Musoduro

Ora il muro è certamente ridivenuto un muro onesto, e non ha più nulla di comune con l’altro. (Un silenzio. Poi, con forza.) Ogni atmosfera impone la sua morale, assolve o condanna la vita neutra, colorandola di virtù o peccato, nobiltà o bassezza.

Perlina

Mahmud mi disse ieri: «Se prelevo un diritto sulle bische per difenderle dalla polizia come sottocapo del quartiere, perché non mi salutano come il Principe di Monaco? Non sono forse un benefattore io che, mediante una semplice minaccia, vieto ad un dongiovanni prepotente di tormentare una ragazza onesta?». Gli risposi: «Però voi prelevate a vostro vantaggio un secondo diritto su ciò che avete incassato dalle bische?». Allora, Mahmud scattò: «Via, non scherzate, signorina. Sono un uomo d’onore! Consegno al capo del quartiere nostro tutto il denaro fino all’ultimo centesimo?»

Musoduro

Cosi, spostandosi, l’onestà muta di aspetto e di leggi.

Perlina

Ma, dimmi, rubare è sempre rubare in qualsiasi atmosfera?

Musoduro

con sforzo angoscioso:

Sss...sì! Però il furto, che implica audacia pericolo e muscoli pronti, è meno odioso del furto vile generato dalla pigrizia come barare al gioco e sfruttare le donne.


317