Pagina:Marino Poesie varie (1913).djvu/380

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
368 parte ottava

     Sí come quando appare
a legno che vacilla
in tempestoso mare
face destra e tranquilla,
sparve ogni nebbia grave
de la sua stella al lampeggiar soave.
     Chi poría dir la festa
de la trovata dramma?
chi di quell’alma e questa
e l’una e l’altra fiamma?
chi l’accoglienze e i baci?
Musa, se nol sai dir, contempla e taci!