Pagina:Martini - Trattato di architettura civile e militare, 1841, I.djvu/302

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
282 trattato

l’uno dall’altro piedi 35, o quello paresse che ricercasse la qualità del luogo e grandezza degli angoli: o da man destra e sinistra del detto spazio (il quale sarà diviso in ricetti) siano due capannati sopra dei quali siano due rivellini, acciocchè l’entrate siano sicure e coperte, e sopra e sotto, per i rivellini e le vacuità dei capannati, i fossi ed i cigli siano difesi: e le entrate dei ricetti siano per vie anguste con più difese, acciocchè non senza difficoltà in esso entrar si possa. E perchè il più delle volte le fortezze più si perdono per l’entrate che per altre vie, per questo ne ho escogitata una difficilissima da tutte le altre. Facciasi in ciascuno maschio, all’entrata sua, una portella con ponte levatoio corridoio, e dentro alla portella facciasi una vacuità quadrata in larghezza piedi 3, in lunghezza piedi 5, nella quale vacuità siano per l’altezza due canali che vengano dall’altezza al piano dell’entrata, nella quale vacuità e canali sia congegnata una cassa quadrata a guisa di secchione con catena, d’onde il castellano la possa mandare e tirare con verrocchio o altro ordigno giù e su da alto in basso: e con questa mettere e cavare chi a lui piacesse, serrando le catene con chiavi per più sicurtà: e così a tutti i pavimenti può mettere i custodi, chi a lui pare. E detta vacuità sia di sopra aperta, e lui dal sommo difendere la possa, avendo di per sè altra entrata con un diviso e segreto soccorso; e questa si può attribuire a uno o due castellani, secondo l’opportunità di esse. Sì anco si può fare una scala fortissima con duplicate rivolte, e nella congiunzione dei pianelli sia busa e spassata (1), e in luogo di quelli, sia a ciascun pianello un ponte levatoio o corridoio, acciò l’entrate di ciascun pavimento rimanendo isolate, secure si renderanno.


ESEMPIO XVII.

Rocca pentagona, con torroni con ale (Tav. XIV, 1).

In altra forma non meno forte dell’altre, si può un circuito edificare, facendo la circonferenza pentagona, esagona o di altra angolare figura di rette linee composta, e negli angoli di questi lasciando un vacuo di

  1. Vale a dire che là dov’è pel solito il pianerottolo, sia la scala forata a piombo, e senza il passo.