Pagina:Matini - In Mugello, Firenze, 1913.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


IN MUGELLO 4o chiese degne di esser ricordate : quella, della Propositura, già un tempo degli Agostiniani, ove trovasi ima madonna in marmo del Donatello, quella di S. Maria della Piazza, che possiede un bel quadro di Giotto e la Chiesa della Compagnia. Nella Pieve vi è uno svelto cortile di carattere schiettamente toscano. Scarperia. (Fot. Gino Danti» Fuori del paese si trova 1’ oratorio della Madonna del Vi¬ vaio, fatto costruire da Cosimo I de Medici, che contiene il quadro della Beata Vergine del Vivaio, dovuto a Giotto. La leg¬ genda vuole che questa madonna fosse trovata appunto in un Vi¬ vaio. Ove questo esisteva vi sono oggi due fontane, che gettano acqua continuamente. La sera di S. Gio vanni le ragazze di Scarperia vanno a bagnarsi gli occhi a quelle fonti, r„ perchè credono che così facendo ve¬ dranno nella notte, in sogno, il volto dello sposo futuro. Talvolta vanno a bagnarvi gli occhi, anche gli uo¬ mini. Vi andò una volta un vedovo, sperando di rivedere in sogno il . l _ volto della morta consorte, ma oimè sognò invece la. suocera. L’industria maggiore per la 1 :sì . , , r. (Fot. G. Danti) quale Scarperia va da tempo ia- . , Scarperia - Porta S. Agata. mosa e quella della lavorazione delle