Pagina:Matteucci - Fenomeni fisico-chimici dei corpi viventi.djvu/147

Da Wikisource.

143


sono opposte. Tocco coi capi del filo del galvaiiometro le due estremità delle due pile opposte, e non ho segno notabile di corrente differenziale.

La corrente propria della rana dunque ha per elemento animale la sola gamba della rana.

Nulla di più singolare d’un tal fenomeno, sul quale non mi è neppur dato di crearmi un ipotesi, di sognare una spiegazione. Nei pesci elettrici v’è un organo particolare di cui la funzione eccitata dall’azione del sistema nervoso, consiste nel produrre elettricità. Nella gamba della rana non apparisce una struttura particolare; la sua corrente si sottrae all’influenza del sistema nervoso.

Fra le produzioni d’elettricità dei corpi viventi, credo giusto di dirvi ancora, che per quanto molti fra i tanti casi registrati sieno mal constatali e studiati imperfettamente, vi sono però esempi di fenomeni elettrici svegliati nell’uomo malato, che meritano fiducia e che hanno quindi grandissima importanza.

Non crediate già che io voglia qui parlarvi dei segni di elettricità ottenuti in certi casi nello svestirsi d’una calza di seta o della camicia, fenomeni che sono qualche volta citati come prove dell’elettricità animale e che ognuno di voi sa esser prodotti della sola confricazione: intendo parlarvi del caso celebre avvenuto, sono alcuni anni agli Stati Uniti, di una Signora che dava scintille elettriche sui corpi conduttori, allorché era isolata. Assistevano al caso, e lo hanno riferito, uomini competenti e degni di fede.