Pagina:Memoriale di Paolo dello Mastro.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 6 —

brigata entrò dentro, et annaro allo Campituoglio, e pigliaro lo Campituoglio, e spresonaro lo Camerlengo e menarolo a Castiello. Allora per scò, e colla sio de’ Bocchalua1 se nascosero in Casa nostra, perche lo detto per (sic) era stato delli Signori. Item (sic). La dimanè seguenti venne lo Camerlengo e cacciao de Castiello tutti quelli prisoni, che furo presi in quello trattato doppio che fu fatto in Castiello, ciò fuoro2[Valeriane Muto.]Valeriane Muto e Jacomo de’ Roma, huomo de’ arme, Licito Mataleno3 et altri Cittadini che furono presi in quello trattato.

[Ms: Gio. Vitelleaehi da Corneto Patriarca Alessandrino. Fresa di Palistrina e Zagarolo.] Recordo Io Pauolo, che in nell’anno 1436 adij 17 di Agosto lo Patriarcha Alessandrino, cioè Misser Joanni Vitelleschi da’ Corneto, pigliao Palestrina, e Zagaruolo, e Gallicani, Rienzo Colonna sè ne fuggio esso, elli suoi seguaci4.

[Poncilletto Venarazieno (sic).]Recordo Io Pauolo, che in nell’anno 1436 a dij 10 di settembre fu attenagliato Poncilletto 5 da Campituoglio per infino in Campo de fiori, e li in mi paro di forche fu impiccato, Questo li fu fatto perchè leuao rumore in Roma quando li Romani gridarò viva lo Puopolo e la Libertà, come aio scritto qua reti, et esso stette in Campituoglio tutto quello tiempo, che Romani hebbero la Signoria, e non se faceua in Roma piu, che lui volesse, e poi doppo questo si condusse a pigliare una delle porte6 de’ Roma come Rubello di Sancta Chiesia, e per questa cascione fu muorto.

Recordo Io Pauolo, che nelli 1437 a die 2. di febraro lo die di Sancta Maria in Canneloro me menai Jacovella mia moglie a Casa.

Recordo Io Pauolo preditto che in nell’anno 1437 adì 9 di xmbre la notte della Concettione della nostra Donna, e fu lo lonedi à notte alle cinque hore mi nacque una mia prima rede femina, alla quale pognìo nome Nistasi. Dio li faccia gratia, che pozza esser bona serua d’esso Dio, e che pozza bene, et honestaniente vivere in questo monno e che Dio li presti bona ventura.

  1. Cod. Cors.: Allora P. X° e Cola de Belca l’una si nascosero in casa nostra perchè lo ditto padre era stato delli Signori ecc.; Cod. Vat.: P. sco et Cola Santo di Beccaluva.
  2. Cod. Cors.: cioè furo Valeriano Muti. ecc.; Cod. Vat.: Ballariano Muto, ecc.
  3. Cod. Cors.:... dello Mataleno, ecc.
  4. Cod. Vat. suoi soaci.
  5. Cod. Cors.: Die XI Septembris fu attenagliato Poncellotto.., ecc. Uno dei principali autori della rivoluzione di Roma avvenuta nel 1436.
  6. Cod. Cors.:... una delle parti di Roma... Conforme al Cod. Vat.:... una delle parti di Roma come ribello e per quale cagione fu muorto.