Pagina:Memorie dei Conti di Thunn 1839.djvu/84

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 84 —


1000.


Il dottor Ippoliti, dove parla di castelli trentini venendo a Belvesino, dice: Belvesino è castello che ora è detto castrum de Tono; imperocchè l’antico castrum de Tono era sopra la Rocchetta presso il (sul) dosso ove ora è la chiesa dedicata a Santa Margherita. Pongo all’anno 1000 l’esistenza del castello Tono, benché l’erezione si debba supporre anteriore, e probabile sia che i di Tono vi abbiano avuto soggiorno prima di quel tempo.

1218.


In Stenico, per comando del Signor Pellegrino, figlio di Giovanni Alberto, che fu figlio di Bozone di Stenico, furono manifestati dai Signori Corrado Bagocolo, Manfridino e Giovanni i feudi, gli allodj, le decime, gli affitti di varj Signori. Tra altro si dichiara che gli uomini del Signor Pellegrino di Caurasto sono posseduti (tenentur) dai Signori di Tono. Item quelli di S. Taccatino si posseggono dai predetti di Tono. Videto di Gajo e i figli di S. Taccatino pertengono ai Signori di Tono. Gli uomini del Signor Pellegrino di Tegnarono sono