Pagina:Memorie della Accademia delle Scienze di Torino, Tomo XXIX.djvu/721

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

del cav. di s. quintino 271

2.° Epitafio portato dall’Egitto da M.r Grey, e pubblicato dalla Società egiziana di Londra.

Ταφὴ Τφοῦτος Ἡρακλείου Σωτῆρος, μητρὸς Σαραϖοῦτος ἐγενήθη (sic) τῷ Є. L. Ἀδριανοῦ τοῦ κυρίου, ἀθὺρ ΙΒ. καὶ ἐτελεύτησεν τῷ ΙΑ. L., μηνί τυβί Κ, ἐτῶν ϛ, μηνῶν δύω (καὶ) ἡμερῶν Η, καὶ ἐτάφη τῷ ΙΒ. L., μηνί αθύρ ΙΒ.

Tomba di Tfute figlia d’Eraclio Sotero e di Sarapute, la quale nacque nell’anno quinto di Adriano il Signore, il dì dodici di Athyr (8. novembre an. 120. dell’e. v.); morì nell’anno undecimo, il dì venti di Tybi (15. gennaio an. 127. dell’e. v.), in età di anni sei, mesi due e giorni otto; ed ebbe sepoltura nell’anno duodecimo, il dì dodici di Athyr (3. novembre del medesimo anno 127.) Che è quanto dire, nell’anno egiziano seguente, nel giorno anniversario di sua nascita, quasi dieci mesi dopo la sua morte.1

3.° Epigrafe di una delle mummie acquistate dal Gen. Minutoli.

СЄΝΧωΝСΙС . Η . ΚΑΙ . СΑΠΑΥΛΙС . ΠΡЄСΒΥΤΕΡΑ . ΠΙΚωΤΟС . ΓЄΝΗΘЄΙСΑ . ΤωΙ . Δ . L . ΘΕΟΥ . ΤΡΑΙΑΝΟΥ . ΠΑΧωΝ . ΙΖ . ΕΤЄΛЄΥΤΗЄΝ . ΤωΙ . Θ . L . ΑΝΤωΝΙΝΟΥ . ΚΑΙСΑΡΟС . ΚΥΡΙΟΥ . ΦΑΜЄΝωΘ . ΙЄ ωСΤΕ . ЄΒΙωСЄΝ . ЄTΗ . ΜΔ . ΜЄΝΑС . ΔΕΚΑ .

ΘΑΡЄΙ


Senchonsis, detta ancora Sapaulis, figlia primogenita di Picolo, nata nell’anno quarto del divo Traiano, ai diciasette di Pachon (12. maggio dell’anno 101. dell’era volg.); morì nell’anno nono d’Antonino Cesare il Signore, ai quindici di Phamenoth (11. marzo, an. 146.); di modo che visse quarantaquattro anni, e dieci mesi — Coraggio. Questa iscrizione fu illustrata dal ch. sig. Raoul-Rochette2, e riprodotta dal sig. Letronne nelle sovracceanate sue Osservazioni, alla pag. 25.


  1. Hieroglyph, collec. by egypt. society. London 1823.
  2. Journal des Savans. Avril 1824