Pagina:Memorie storiche della città e del territorio di Trento.djvu/170

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
152 memorie storiche della città

investitura delle Regalie li 18 Dicembre, e prese il possesso della nuova sua dignità col mezzo di Lidvino Piccolomini Preposito della Cattedrale di Trento suo procuratore li 9 Luglio 1666. Il dì 7 Settembre dello stesso anno egli fece il suo solenne ingresso in Trento sotto un arco trionfale erettogli dalla città alla porta di S. Martino ornato di statue, di emblemi, e d’iscrizioni, che prolissamente descrive il Mariano pag, 405 e segg. Nello stesso tempo seguì l’arrivo in Trento dell’Infanta Margherita figlia del Re di Spagna Filippo IV. destinata sposa dell’Imperator Leopoldo I. Il Cardinal d’Harrach con altri principi e signori andò ad incontrarla a Roveredo, ove seguì la consegna della reale sposa, che la Corte spagnuola, da cui era accompagnata, fece alla Corte tedesca. Ella giunse in Trento li 20 Ottobre 1666, e fu dal Cardinale Harrach accolta nel Castello e trattata con magnifica pompa, e ad essa pure la città eresse un pomposissimo arco trionfale in contrada larga descritto ampiamente dal Mariano. Ella partì da Trento il giorno appresso accompagnata dallo stesso Cardinale Harrach fino a Vienna. Il Cardinale Harrach essendosi poi recato in Roma, ritornato in Vienna morì in essa città il dì 25 Ottobre 1667 nell’età d’anni sessantanove.

Divenuta nuovamente vacante la sede episcopale di Trento venne alla medesima eletto dal Capitolo colla pluralità de’ suffragi