Pagina:Michiel - Notizia d'opere di disegno, 1800.djvu/10

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vii

no voluto che consistesse in opere antiche d’arte e suppellettili specialmente per lavoro preziose; le quali siccome retaggio legittimamente avuto, con giusta ambizione dalla posterità conservate sino a’ tempi nostri, famose divennero e ricercate.

Nel secolo che venne appresso tanto era invalso l’uso della pittura, che all’occasione della fiera dell’Ascensa da’ nostri e da’ forestieri commercio anche di quadri far si soleva (Zanetti della Pittura Veneziana p. 4.). Con raro esempio poi statue, pitture, disegni, medaglie antiche, e altre sì fatte cose qui s’avevano in pregio, e straniere persone venivano a provedersene; siccome fece Oliviero Forzetta cittadino di Trevigi assai ricco, di cui certi Ricordi di proprie faccende dall’erudi-

* 4 tis-