Pagina:Michiel - Notizia d'opere di disegno, 1800.djvu/238

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

211

strando sì chiaramente le proportioni forme e ornamenti loro, che haverlo veduto haria iscusato ad ognuno haver veduta Roma antiqua: & già havea fornita la prima regione: nè mostrava solamente le piante delli edificii & il sito, il che con grandissima fatica & industria delle ruine s’avia raccolto; ma ancora le faccia con li ornamenti, quanto da Vitruvio & dalla ragione della Architectura & dalle istorie antiche, ove le ruine non le retenevano, havea appreso, expressissimamente designava. Hora sì bella & lodevole impresa ha interrotto morte, havendosi invidiosa rapito il mastro giovine di anni 34, & nel suo istesso giorno natale. Il Pontefice istesso ne ha havuto ismisurato dolore, & nelli XV giorni, che è stato infermo, ha mandato a visitarlo & confortarlo ben 6. fiate. Pensate che debbiano havere fatto gli altri. Et perchè il palazzo del Pontifice questi giorni ha manazato ruina, talmente che Sua Santità se ne è ito a stare nelle stanze de Monsignor de Cibo; sono di quelli che dicono che non il peso delli portici sopra posti è stata di questo cagione, ma per fare prodigio che il suo ornatore havea a mancare. Et in vero è mancato uno excellente suo pare, & del cui mancare ogni gentil spirito si debbia dolere & rammaricare non solamente con semplice & temporanee voci, ma ancora con accurate & perpetue composizioni; come, se non m’inganno, già preparano di fare questi compositori largamente. Dicesi che ha lassato ducati 16. millia, tra quali 5000. in contanti, da essere distribuiti per la maggiore parte a’ suoi amici & servitori, & la casa, che già fu de Bramante, che egli comprò per ducati 3000, ha lassata al Cardinal de Santa Maria in Portico. Et è stato sepolto alla Rotonda, ove fu portato honoratamente. L’anima sua indubitatamente sarà ita a contemplare quelle celesti fabbri-

o 2 che