Pagina:Michiel - Notizia d'opere di disegno, 1800.djvu/258

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

231

virtù medesima; ed anco lo Studio dell’illustre Sig. Bortolo dalla Nave adornato di Ritratti e di bellissimi Quadri di propria mano del suddetto Tiziano, che sono d’infinito valore: ancora nello Studio dell’illustre Sig. Daniele Nis, amatore della pittura e delle altre virtù, vi si vedono cose bellissime di mano di Tiziano: è parimente ornata la Casa dell’illustre Sig. Bartolommeo Genova di bellissime opere dell’istesso, oltre molte altre nella città. Gli Studii e palagi della Spagna, Francia, Germania, Fiandra, e particolarmente dell’Inghilterra, dove al presente regna grandissima dilettazione della pittura e scoltura, sono adorni tutti dell’opere di questo immortal pittore; come appresso l’Altezza del Serenissimo Prencipe di Waglia figliuolo di Sua Maestà della Gran Bretagna, dell’Illustr. ed Eccell. Sig. Marchese di Buchingan Gran Consigliero di S. M. Cavaliero del regio Ordine della Giaretiera Gran Maetro di Cavalli della Maestà suddetta e Grande Ammiraglio del regno, ed anco appresso l’Illustr. ed Eccell. Sig. Marchese Hamilton Gran Consigliero di S. M. Prencipe di Sangue Scozzese, dell’Illustr. Sig. Conte di Pemburch Gran Consigliero di S. M. Cavaliero dell’Ordine regio della Giaretiera e Gran Cameriero, e particolarmente appresso l’Illustriss. ed Eccell. Sig. Conte d’Arundel Surrey ec. Gran Consigliero della Maestà della Gran Bretagna, Cavaliero del regio Ordine della Giaretiera e Gran Maresciallo del regno, nato della nobilissima ed antichissima prosapia delli Howard, ricetto vero e liberalissimo Prencipe a’ virtuosi pittori e scultori. Vi si vede di mano del suddetto, oltre molti altri quadri, Lugrezia Romana sforzata da Tarquinio, dove si contempla la protervità di costui, la renitenza di lei, e il dolor infinito, con il quale involontariamente soggiace alle sue voglie; e il ritratto del Duca di Borbone, ope-

P 4 re