Pagina:Michiel - Notizia d'opere di disegno, 1800.djvu/284

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

257

sta, ed all’intorno le parole ΙΩΑΝΗϹ . ΜΠΩΛΝΤΟΥ . ΖΩΓΡΑΦΟΥ, cioè Ioannes Boldu Pictoris: e frapposte a queste sonovi parole Ebraiche, le quali in Latino significano Ioannes Boldu de Venetiis pictor. Nel rovescio v’è una vecchia donna che sferza un giovine sedente, con testa di morto a’ piedi di esso, e dirimpetto ha un angelo che offre incenso alla Divinità, con raggi di luce che scendono dall’alto: d’intorno leggesi opvs . ioanis . boldv . pictoris . veneti . e sotto l’anno mcccclviii. L’altra medaglia nel diritto presenta un busto con corona di edera in testa, ma con faccia diversa da quella della medaglia descritta, ed all’intorno ha le parole ΙΩΑΝΗϹ . ΜΠΩΛΝΤΟΥ . ΖΩΓΡΑΦΟΥ . ΒΕΝΑΙΤΙΑΙ. cioè Ioannes Boldu Pictoris Venetiarum. Nel rovescio evvi una figura di donna sedente, con un puttino alato che s’appoggia sopra una testa di morto, e tiene nella sinistra un ramo secco, con le parole d’intorno opus . ioanis . boldv . pictoris . venetvs . xografi . Con l’anno mcccclxxi. sotto. Per conoscere la significazione di questo rovescio ebbe ricorso Gioseffantonio Pinzi ad Apostolo Zeno: ma questo gli rispose: Cosa significhi la figura sedente, non saprei dirlo accertatamente. Esprime certo un concetto di religione Cristiana, e forse la penitenza (Lettere T. VI. p. 327.). Questo rovescio medesimo, con le parole io . son . fine . nella sommità, e coll’anno mcccclxvi. al basso, osservo io in altra medaglia di eguale grandezza, che nella Regia Biblioteca di San Marco esiste; la quale nella parte diritta ha una testa di giovine Imperatore coronata d’alloro, ma fatta a capriccio, con le parole antoninvs . pivs . avgvstvs . e questa pure è forse opera dell’artefice medesimo. Il

r co-