Pagina:Michiel - Notizia d'opere di disegno, 1800.djvu/93

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

66

ha un paese propinquo finito e ricercato mirabilmente.




IN CASA DE M. IERONIMO MARCELLO

A S. TOMADO.

1525.

Lo ritratto de esso M. Ieronimo armato, che mostra la schena, insino al cinto, e volta la testa, fu de mano de Zorzo da Castelfranco.

La tela della Venere nuda, che dorme in uno paese, con Cupidine, fu de mano de Zorzo da Castelfranco; ma lo paese e Cupidine furono finiti da Tiziano.

La tela della Donna insino al cinto, che tiene in la mano destra el liuto, e la sinistra sotto la testa, fu de Iacomo Palma.

El ritratto de M. Cristoforo Marcello fratello de M. Ieronimo, Arcivescovo de Corfù, fu opera de Tiziano(115).

El S. Ieronimo insin al cinto, che legge, fu opera de Zorzo da Castelfranco.


El