Pagina:Miranda (Fogazzaro).djvu/152

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
148 miranda

XXXIV.


Addio, mesta città. Come una stilla
Di questo fiume tacito, passai
Per le tue mura. Vado al mare anch’io,
Ma non si presto troverò riposo.