Pagina:Mirtilla.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ma scorta di V. Sig. Illustre: laquale non è per portarle, se non chiarissimo splendore, & à me allegrezza non poca, degnandosi di accettarla con quell’animo, ch’io gliela dedico. Et pregandole da nostro Signore ogni felicità, humilmente le faccio riverenza.


Di Verona il dì 26. Aprile. 1588.


               Di V. S. molto Illustre


                              Affettionatissimo servitore


                                             Sebastiano dalle Donne.

A    4     IN-