Pagina:Monete e medaglie degli Spinola.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
14


Nicolò figlio di Gio. Domenico nacque in Ispagna il 20 febbraio 1659. Fu Governatore di varie provincie, Prefetto della Grascia, Arcivescovo di Tebe, Nunzio in Toscana, in Polonia, Uditore Generale di Ruota, e finalmente Cardinale il 16 dicembre 1715. Morì il 121 aprile 1725.

Giorgio figlio di Cristoforo era nato in Genova il 5 giugno 1667. Sostenne varii governi, e luminosi uffizi nelle Romagne e fuori. Il 29 novembre 1719 ebbe la porpora. Innocenzo XIII lo volle per suo Segretario di Stato, e dopo la morte di lui andò Legato in Bologna. Mancò il 17 gennaio 1739.

Un terzo Giambattista figlio di Francesco del ramo degli Spinola soprannominalo dei Savi, e Maria Negrone, nato in Genova il 9 luglio 1681 da Clemente XII fu decorato della dignità cardinalizia. Ei governò da legato la provincia di Bologna per sette anni con lode. Nel 1751 fu promosso al Vescovato di Albano, e mentre visitava la diocesi fu colto dalla morte nel 1753.

La Chiesa di Palestrina gloriasi di avere avuto a suo Vescovo il Cardinale Girolamo nato in Genova il 13 ottobre 1713. Il Petrini nelle sue Memorie prenestine stampate in Roma nel 1795 descrisse i meriti di questo buon prelato che compianto morì il 22 luglio 1784.

II piu recente Cardinale di casa Spinola è Ugo figlio di Francesco Maria, ed Eugenia Pallavicini da poco mancato ai vivi. Di lui parlerò illustrando la medaglia, che ne riporto.

Molti sono gli Arcivescovi, ed i Vescovi usciti da questa famiglia; io ricorderò tra i primi: Carlo dell’ordine dei Servi Arcivescovo di Rossano morto nel 1671; Emmanuele di Monreale nel 1338; Pietro prima Vescovo