Pagina:Mossi - Breve descrizione dell'aquisto di Terra Santa, 1601.djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Di Terra Santa. 41 offarfrimbomborno. Fu da effi alla? arga (caricato ad• (ò/daolìò ali» noilri grati quantità di Frezze, & loro p £ c, chchifarle fi reftrinfanoinfieme, & fi coperlàno à gai: i ncà d> tdluggiai,mapci che furon venuti «He Uretre, dótrt’appiccò fra loro vna battagliamo Ita (pr a, & fero ì Se aCe,douenon (1 fentiuaco altro che vrli. Ilrid3, & la* i rotoentidi feriti.&di quelli che mormno. U Capita* I Dumper il grande ftrepiro (cordandoli dclPvfitio del r detomandare combattcuano indifferentemente, fra re a§l altri (oldati.Ii Barbari per la gran moltitudine voi a defo no circondareii noilrima ellì accollandoli à vn ta(a*nontediuertirno.4c loro per la tanca moltitudine, o infèció tai impeto,che il deliro corno piegò, & giacile checgli haueuaper volgerli in fuga confu lo ì ordine Gei gcijFredo vi màdo alcune (quadre in (occoilò, onde pei (or quello riprefe vigore, & rinforzò la battaglia £tn aro quello che la vittoria eradubbiofa, Tacredi vfcì ddF >di imbolcata,& affai tògli Barbari didietro, & eglino ror per quello nuauQ»& inaspettato affronto comincior co no a mancar d’animo,& lì voltornoiafuga, & li no. Sc Uri tenendo lor dietro ne vccidcuano affli,& eflì hac- uédo paffato vna valle.in su certicoili voliamo il vite fo,& rifecion teila, & li noilri quatunque haudlino re il difauantaggio del (ito, ad ogni modo lì meffano à re combattere,& li inimici non gli potendo refiilerc, fi fi diedero vn altra volta in fuga. Se li noilri perfeguita e doli per menti Se per valle nc ammazzorno ceto mi* ’ ta; fe bene altri dicono manco aliai,& preforo gl’al? ioggiamenti con tutto l’apparato di guerra j[doue li • fidati arricchirne d’yna inefiimabil preda, merorF no