Pagina:Mozzoni Un passo avanti nella cultura femminile.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 28 —


d’Angoulème che sola tentava la difesa di Bordeaux contro i Napoleonidi; l’energia della Duchessa Maria Carolina di Berry nella sua famosa e disgraziata spedizione in Vandea — Ma sotto la Ristaurazione la superiorità di carattere, che distingue nella famiglia Borbonica la linea femminile al dissopra della maschile, apparve più evidente, e non si smentì, ne nelle Spagne, nè nel Belgio, nè nelle due Sicilie, nè nel ducato Parmense — Maria d’Orléans, sorella di Luigi Filippo e, come i suoi fratelli, educata da madama de Genlis, era in uggia al partito assolutista, non che ai principi di sua famiglia per le sue idee liberali — Per la sua grande influenza sul re era dai francesi sopranominata l’Egeria — Apertamente ostile alle repressioni e ad ogni dispotismo, ella impiegò la sua breve vita a piegare in senso conciliativo, nella persona di Luigi Filippo, l’uomo più testardo del regno — Non meno commendevole fu il coraggio mostrato nel 1848 dalla duchessa d’Orleans, che il re avea privato della reggenza; nè minore ammirazione e simpatia si attirò dai suoi popoli Luigia d’Orleans regina del Belgio, che univa al genio della scoltura un carattere elevato ed idee liberalissime.

Se non che il dispotismo sacerdotale si era sollecitato di sopprimere il divorzio, che il Codice Napoleone aveva stimato equo temperamento all’autocrazia maritale. La democrazia irritata reagi, ponendo in campo le idee