Pagina:Mozzoni Un passo avanti nella cultura femminile.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 31 —


ne provano la valentia. Rosa Bonheur, recentemente insignita della croce della Legion d’onore dal governo imperiale, è innegabilmente il primo pennello della Francia — Essa dirige attualmente la scuola governativa di pittura. Ad onta però che in Francia siasi, più che altrove forse, discusso e vagliato, impugnato e propugnato il diritto della donna alla vita intellettuale e civile, e benché la intelligenza femminile sia colà splendidamente rappresentata, siamo tuttavia ben lungi dal poterci applaudire del progresso che la tesi ottiene nell’applicazione — Come ciò accada, là come in Italia, possiamo chiederlo alle statistiche scolastiche e conventuali.

La Francia possiedeva, nell’anno 1863, 68,018 scuole, delle quali 51,640 sono pubbliche, e 16,378 sono private. È bensì vero che di queste, 114 sono femminili sopra 100 soltanto maschili; la qual proporzione dovrebbe darci uno sviluppo assai sentito nel sesso gentile; ma vuoisi avvertire che essa perde assai del suo effetto complessivo pel modo ond’è sparsa la coltura nel paese. La parte più coltivata del territorio francese sono i dipartimenti limitrofi alla Germania; e seguendo questo criterio, il dipartimento della Senna, centro del regno e della vita nazionale, non occupa nei gradi della pubblica istruzione che un posto inferiore alla media — Nel 1864, 600,000 fanciulli erano al verde d’ogni istruzione, sendovi 1,018 comuni sprovvisti di scuole.