Pagina:Mozzoni Un passo avanti nella cultura femminile.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 78 —


secoli e per un tradizionale concetto, gelosamente conservato dagli storici e dai rettori, si considerava siccome prediletta, epperò dispotizzava sulle vicine, gl’israeliti, diffusi in Europa fin dal cadere della romana repubblica, non vi trovarono simpatie — La poligamia ed il monoteismo li facevano già bersaglio ai sarcasmi pagani, come furono più tardi oggetto d’esecrazione ai degenerati figli della Croce.

Tuttavia le leggi civili di Roma, fedeli al sistema di tolleranza che la repubblica avea sempre adoperato a conciliarsi l’affetto delle genti conquistate, non distinsero gli israeliti dagli altri sudditi del romano impero fino a Giustiniano, che li degradò civilmente, e ne fece nella società occidentale ciò che i Bramini fecero dei paria nella società indiana, accompagnando per soprassello Tatto impolitico, con epiteti ch’erano la fedele espressione dell’ antipatia di cui erano oggetto in Occidente.

Costantino proibiva poscia i matrimonii fra gl’israeliti ed i cristiani — Il codice visigoto vietava loro più tardi di celebrare i loro matrimonii; e nel Medio Evo il fanatismo religioso, che esagerò illimitatamente la tendenza ingenita nell’uomo di chiamar Dio a far causa comune colle sue passioni e coi suoi interessi, adunò sul misero capo del disperso Israele gli odii, le persecuzioni e le accuse più assurde e sanguinose — I Cesari dell’Est li riguardarono come loro personale proprietà, e disposero a capriccio delle loro persone e delle loro ricchezze.