Pagina:Muratori-Cristianesimo Felice-vol 2-1752.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DELLE

PERSECUZIONI

mosse contra

DE’ PADRI GESUITI,

MISSIONARJ DEL PARAGUAI;

e Decreto del Re Cattolico intorno a ciò.

SIccome, nella Parte Prima di quest’Operetta osservai, da che riuscì all’indefesso zelo, all’industria e pazienza de’ Padri della Compagnia di Gesù d’introdurre la luce del Vangelo in tante Popolazioni del Paraguai, mai non sono mancati detrattori di così nobile impresa, e non già segreti, ma pubblici ancora e sfacciati. S’accordava ognuno a lodare la conversion di que’ Gentili; ma spacciavasi, che colla dilatazione del Regno spirituale di Dio in quelle parti, si fosse formato un bel Regno temporale ad essi Religiosi; ch’eglino erano divenuti Principi e Signori di quelle Nazioni; che ne ricavavano tributi; e che anzi quelle terre fruttavano loro de i tesori: tesori nondimeno, ch’essi sapeano ben coprire, e fare segretamente passare in Europa. Voci tali spezialmente erano ben ricevute e passavano per le bocche de i nemici ed invidiosi di questo sacro Ordine Religioso, de’ quali non sarà mai penuria. Vieppiù ne spar-