Pagina:Neera - Conchiglie, Roma, Voghera, 1905.djvu/117

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

socialismo sport 117


La signora biciclettista ebbe un sorriso di compatimento, un sorriso che voleva dire «povera donna! » Prese con un moto languido, il portasigarette; mandò Cesare in cerca degli zolfanelli e del portacenere, diede fuoco alla carta di seta che racchiudeva il biondo tabacco e lanciando le prime boccate di fumo al soffitto mormorò in via di concessione:

— Le idee sono le idee; basta seminarle; i posteri le raccoglieranno.

— E mangeranno loro il pane abbrustolito sul focolare della cucina comune! — esclamò la contessa con un raggio improvviso negli occhi che sembrava quasi di intelligenza.

— No: avranno tutti il loro pollo nella pentola.