Pagina:Neera - Il libro di mio figlio.djvu/51

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il libro di mio figlio 43


magina di prepararsi un letto di rose; il dolore lo coglierà impreparato, fiacco, e allora, sì, farà di lui uno scimunito, un pazzo od un suicida.


Il coraggio si allea naturalmente al pensiero del dolore. Al pari di quello si può dividere in coraggio fisico e coraggio morale.

Il coraggio guerriero è, nella maggior parte dei casi, frutto di un temperamento sanguigno e robusto, e deve necessariamente appoggiarsi sopra una fibra resistente. Difatti ai soldati non si chiede quale sviluppo abbia il loro essere pensante, ma se misurano ottanta centimetri di torace.

La pazienza, l’abnegazione, la perseveranza, sono tutte forme di coraggio. Lottare per una convinzione, combattere per una idea, è altrettanto coraggioso quanto scen-