Pagina:Neera - Il romanzo della fortuna.djvu/254

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— Ah! ma è una immoralità! — esclamò madama Cauda — e siccome faceva parte della Società per la tutela dei buoni costumi, si attaccò vigorosamente al campanello della sua vicina, sbarrandone in pari tempo per prudenza la porta colla sua persona rimasta tondeggiante ad onta della ginnastica americana, ed entrando, quando si aperse, a guisa di una bomba.

— Ecco ciò che si chiama prendere d’assalto una posizione — pensò Walter — peccato che l'idea non sia venuta a me.