Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


tare la così detta società, la quale è la cosa più monotona e inconcludente che si possa immaginare, talché vista una volta è come la si avesse vista per sempre e vista una le si son viste tutte. E non è tutto.

Io sono convinta che l’abitudine della società, nonché favorire, allontana dalla conoscenza dell’uomo.—Coloro che passano il tempo fra le giubbe e gli strascichi o fra la bottiglia e le carte non conoscono la vita semplicemente perchè non vivono, col peggiorativo che sono persuasi di conoscerla così come sono persuasi di vivere. Cercare dei docu-