Pagina:Neera - L'indomani.djvu/160

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 149 —


Parola d’onore, ci pensi più tu in cinque minuti di quello che ci abbia pensato io durante un anno intero.

— Ciò vuol dire che non l’amavi come ti amava lei!

— Può darsi, e allora consolati, brucia questi scartafacci alla buon’ora. Tanto il passato non si cancella, nè si rinnuova.

Era appunto ciò che pensava Marta, ma senza trovarvi nessuna consolazione. Che Alberto avesse amato Elvira molto, poco o niente affatto, restava per lei il fatto di quella corrispondenza infuocata che parlava pure di baci dati e ricevuti. Se dati per amore, perchè dimenticati? Se dati senza, perchè dati?

Stracciava i foglietti lentamente sotto la tavola, ascoltando il piccolo rumore che facevano, divisa tra i rimorsi che le suscitava una eccessiva delicatezza e il piacere materiale, indegno di lei, di quel meschino trionfo; ma la vinceva il piacere.

Quando i pezzettini delle lettere non furono