Pagina:Neera - L'indomani.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 16 —


volta che mi hai vista, quella sera, in teatro, ti piacqui subito?

— Subito — rispose Alberto, levando un virginia dal suo elegante portasigari.

— Ti piacque il mio volto?

— Sì.

— E la mia figura?

— Sì.

— E la voce?

— Tutto. Io dissi fra me: Ecco una brava mogliettina.

Marta rimase sopra pensiero. — Egli le chiese se stesse comoda, se volesse uno scialle sui ginocchi, ed avendo ella accennato negativamente col capo, accese il virginia sorridendo, preso dal benessere di quella trottata.

— E dopo, tornando a casa, ci hai pensato? — mormorò Marta, col viso sulla spalla di lui.

— A che cosa?

— Nulla, nulla, una sciocchezza.

Il paesaggio si allargava ad ogni svolto della strada, ampio, sereno, intersecato da viottoli