Pagina:Neera - La freccia del parto ed altre novelle.djvu/359

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

una discrezione 351


occhiata elittica, profonda. Soddisfatta dell’esame, parve raccogliere le sue forze come un capitano avanti la battaglia. Un oleandro fiorito stava dietro a lei; vi si appoggiò colle spalle.

— Credevo che i sogni fossero immagini del giorno alterate e sconnesse.

Egli si pose a raccontarle il suo, dolcemente vestendolo di una graziosa arte poetica, di un desiderio fine, indistinto, di una passione discreta e di una rassegnata malinconia. Quand’ebbe finito la signora ascoltava ancora, per cui vi fu un silenzio; e poi:

— Ella è molto giovane, nevvero?

— Non ancora vent’anni.

— Non ancora vent’anni! — ripetè la signora.

Ma non vi era nel suo accento nè