Pagina:Neera - La freccia del parto ed altre novelle.djvu/378

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
370 una discrezione


se Gabriele aveva il bel difetto di essere troppo giovine, mostrava però che era già uomo.

— Oh! io non ho nussuna difficoltà a dirli. Sono trenta suonati, dieci almeno più di lei; ciò mi dà qualche diritto e qualche dovere verso l’amico di mio zio, no? —

Gabriele vide sfumare tutto il suo rancore e tese francamente la mano al singolare mentore.

— Facciamo quattro passi sulla spiaggia?... M’accorgo che la proposta non le garba.... Ah! è vero... è di fazione sotto quest’albero — della scenza? — soggiunse guardando in su comicamente l’oleandro.

Gabriele si abituava a poco a poco allo scetticismo mondano del marchese.