Pagina:Neera - La freccia del parto ed altre novelle.djvu/63

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

la freccia del parto 55


i grilli nell’erba. Dal cancello del giardino la strada maestra appariva bianca bianca sotto i raggi della luna; i rari viandanti battendo il piede sulla terra secca vi destavano un’eco misteriosa come di luoghi disabitati.

Costanza cadde nella malinconia.

Domandava a sè stessa perchè aveva ceduto al desiderio di Rizzio, e se la prospettiva di veder delle persone un po’ brille era proprio così terribile da farle rinunciare ad un divertimento. Rizzio si prendeva giuoco di lei; in quello stesso momento egli corteggiava forse Olimpia. Per reagire contro questo pensiero insopportabile, volle persuadersi che non era rimasta in casa per far piacere a lui, ma perchè le accomodava di fare così. Le si presentò