Pagina:Neera - La sottana del Diavolo, Milano, Treves, 1912.djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Un bel caso

Era la Luigia una spilungona senza garbo nè stampo che sembrava tagliata coll'accetta, uguale dinanzi come di dietro e per tale sua conformazione soprannominata dai maligni del paese: a due dritti. I maligni uomini si intende, perchè le donne non avendo nulla a temere da lei le tributavano volentieri molti elogi sulle sue qualità di buona massaia e giungevano pur anche a difenderla quando le beffe passavano la misura. Infine - dicevano con uno slancio di generosità - non è poi così brutta come si vuol far credere; ha dei magnifici capelli.

Ai capelli della Luigia peraltro non si attaccava nessun farfallone. Quantunque ella avesse cantato chi sa quante volte in coro colle sue compagne "Non c'è sabato senza sole, non c'è donna senza amore" per espe-