Pagina:Neera - Novelle gaje, Milano, Brigola, 1879.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
156 Novelle gaje.


— E la sutura?

— Cos’è quest’affare?

— Comprendo — riprese Bettredin — voi seguite la filosofia spiritualista, la credenza nel fattore invisibile, nella forza incorporea, nell’anima che aleggia al di sopra della terra.

— Ma signori, io non so niente di tutte queste cose. Adoro Allah, amo mia moglie, lavoro il mio campo e sono felice.

Così dicendo proseguì la sua strada.

I due filosofi si guardarono interdetti e dopo aver riflettuto profondamente sedetter ancora sotto la palma per cercare nuove teorie.